Scommesse sul basket: ecco a cosa bisogna prestare attenzione per puntare alle vittorie

Dopo il calcio, non è certo un mistero che la pallacanestro sia la disciplina sportiva più apprezzata in tutto il territorio italiano. Certo, ci sono anche altre nazioni dove è ancora più apprezzato il basket, come ad esempio oltre oceano, dove i Lakers hanno vinto l’ultimo campionato Nba, battendo in finale i Miami Heat e portando a casa l’anello numero 17, il primo dopo un decennio completamente a digiuno.

Alla scoperta del casinò online migliore su cui investire

Prima di capire come sia meglio orientarsi nell’universo delle scommesse sulla pallacanestro e su quale sistema o strategia di scommessa puntare, è fondamentale trovare un portale che possa garantire un gran divertimento è rappresentato senz’altro da https://www.uniquecasino.eu/.

Tra le principali caratteristiche di Unique Casino troviamo senz’altro un bonus di benvenuto veramente interessante, pari al 100% sul primo deposito portato a termine sul conto di gioco, fino ad arrivare a un tetto massimo che si spinge fino a 200 euro. Non solo, dal momento che il bonus di benvenuto viene accompagnato da 20 giri gratis, da sfruttare, però, solamente sulle slot machine maggiormente famose e apprezzate. Interessante anche mettere in evidenza come ci siano tante altre promozioni che si adattano alla perfezione agli utenti che sono già registrati all’interno della piattaforma, come ad esempio il bonus cashback, che può arrivare fino a 100 euro, ma anche la ruota bonus settimanale, ovvero un bonus ricorrente da sfruttare ogni sette giorni.

Quali sono i principali eventi su cui scommettere

Fin dal momento in cui il mercato italiano ha permesso agli utenti, ma anche ovviamente a tutti gli appassionati, di poter scommettere sulla pallacanestro, ecco che c’è stata subito una notevole gamma di eventi a disposizione su cui poter puntare. Non c’è solamente il campionato più importante e seguito in tutto il mondo, ovvero la Nba, ma ci sono anche tantissimi campionati nazionali che offrono un elevato numero di quote molto interessanti. Il riferimento è inevitabilmente alla Serie A italiana, ma pure alla Bundesliga, il campionato tedesco, ma anche la ACB, ovvero la lega spagnola, senza dimenticare tante altre opzioni. E come non parlare anche delle coppe europee: delle competizioni che offrono la possibilità di trovare sempre tante partite anche durante la settimana, come ad esempio la Champions League, l’Eurocup e l’Eurolega. Ovviamente, non bisogna dimenticare anche le coppe nazionali, su cui i bookmakers propongono diverse quote da tenere sempre d’occhio.

Uno dei primi suggerimenti da seguire in tal senso è senz’altro quello di capire bene quali siano le partite migliori su cui puntare. In tal senso, è molto importante studiare con grande attenzione il rendimento e le prestazioni delle squadre. In che modo? Dando un’occhiata approfondita a tutte le statistiche, cercando di individuare l’assenza di alcuni giocatori, oppure dei trend particolari che potrebbero essere cavalcati, come ad esempio un certo numero di partite vinte o perse consecutivamente.

Le statistiche da conoscere

Prima di conoscere le varie tipologie di scommesse su cui puntare, è chiaramente molto più conveniente comprendere alla perfezione quali sono le varie informazioni di cui bisogna andare alla ricerca. Uno dei sistemi più intelligenti per capire come orientarsi nell’universo delle scommesse sulla pallacanestro è indubbiamente quello di prestare la massima attenzione alle ultime tendenze di una compagine.

Si tratta di strisce di vittorie e sconfitte consecutive, ma anche dei trend che riguardano i punti che vengono messi a segno e i canestri subiti in media. Giusto per fare un esempio, nel caso in cui l’Olimpia Milano dovesse segnare mediamente qualcosa come 88 punti a partita e nel corso degli ultimi tre match ha scollinato facilmente oltre i 100 punti, vuol dire che stanno vivendo un momento particolarmente positivo.

Scontri diretti e assenze

Tra gli altri trend a cui prestare attenzione troviamo indubbiamente anche quelli che riguardano gli scontri diretti. Esattamente come avviene in un’altra disciplina come il tennis, nella pallacanestro è fondamentale tenere sempre d’occhio allo storico dei match disputati in precedenza. È chiaro che si tratta di un’altra statistica che va presa con le pinze. Infatti, se da un lato può senz’altro garantire informazioni molto interessanti su come una certa squadra possa fare una fatica impressionante nell’avere la meglio su un’avversaria ben precisa. Esistono, chiaramente, tanti altri elementi che possono poi fare la differenza, come ad esempio gli infortuni, ma anche l’andamento che una squadra sta avendo nel corso della regular season, il momento che stanno vivendo i suoi giocatori più forti e così via.

È giusto avere uno sguardo un po’ più attento nei confronti della questione infortuni. In stagioni che durano davvero tanto, come ad esempio la Nba, che conta di 82 match in riferimento alla stagione regolare, senza contare ovviamente i playoff che, in caso di arrivo fino alla finale, porta a giocare un numero di partite superiore a 100, è fondamentale stare attenti agli infortuni e allo stato di salute che caratterizza i vari top player. Non c’è da tenere in considerazione solamente gli infortuni, ma ovviamente anche il fatto che, in numerose occasioni, capita di vedere dei giocatori che vengano mantenuti in tribuna o in panchina con lo scopo di riposo precauzionale.

Le principali tipologie di puntate sul basket

Esistono dei tipi di scommesse che sono senz’altro più diffuse e apprezzate in confronto a tante altre. Stiamo facendo riferimento, giusto per fare un esempio, alle scommesse testa a testa, oppure a quelle 1X2 o, ancora, a quelle con handicap. La scommessa che viene chiamata testa a testa si caratterizza per offrire semplicemente la possibilità di puntare sulla squadra che vincerà quella partita ben precisa. Attenzione, visto che a tale fine, vengono conteggiati anche gli eventuali supplementari che potrebbero essere disputate nel caso in cui la partita dovesse finire in parità al termine dei tempi regolamentari.

Per poter pensare a un guadagno certamente maggiore, allora ci sono anche le scommesse testa a testa con handicap. In poche parole, gli utenti dovranno scommettere se una certa compagine trionferà con un’avversaria, vincendo con un margine che deve essere pari a una certa soglia di punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *